header academy.jpg
© Gianluca Ku Garofalo

INSEGNANTI

Marika

MARIKA MOSCA

Autrice

Mi presento, sono Marika Mosca ed è un peccato che alla fine abbiano scartato l’idea di chiamarmi Bianca…però ho guadagnato negli anni un bellissimo pseudonimo: Marika la Mosca Malandrina.

Sono una ventenne con vent’anni di esperienza, durante i quali sono sempre stata alla ricerca di capire con quante Marika ho a che fare dentro di me.

Una particolarmente caparbia mi ha portato tra i banchi della facoltà di ingegneria civile, un’altra che da sempre è innamorata degli animali, della chimica e dell’ostetricia ha vissuto il suo momento da protagonista alla facoltà di Medicina Veterinaria e poi ce n’è un’altra che nel mentre ha coltivato segretamente la passione per la letteratura d’infanzia.

Non particolarmente entusiasta dell’aria che respirava alla facoltà di Lettere moderne, quest’ultima ha preferito frequentare i locali, ma più che altro gli scaffali dell’Accademia Drosselmeir e della Scuola di Sàrmede.

Sono molto cinica, molto romantica, ossessiva in modo spesso imbarazzante, curiosa fino all’impudenza, edonista pura ma il problema più grande è che so esattamente quello che voglio.

Tra le cose che amo di più in assoluto e per cui potrei accettare condizioni inverosimili pur di non rinunciarvi ci sono: il te, le scarpe, i tatuaggi, le supercar e la velocità.

Una delle cose che mi hanno salvato nella vita?

Praticare l’arte di desiderare qualcosa e farsela chiedere, ossia la sensualità.

Oggi faccio orgogliosamente parte del founder-team di C.atWork.

Ai curiosi di sapere cosa faccio, dove si arrovella la mia mente e vedere il mondo attraverso i miei occhi suggerisco: mettetevi comodi, perché quando racconto qualcosa mi dicono che riesco a far alzare la temperatura emotiva e a far partire la mente verso destinazioni nuove…

Beh… credo di aver risposto anche alla domanda che sicuramente mi avreste voluto fare all’inizio: perché malandrina?

  • Facebook - Black Circle
  • Instagram